blog

Rhonda e Renato Neto intervistati

Senza quasi accorgersi dei concerti di Montreux, www.lotusflow3r.com si rianima per farci ascoltare l’audio di un’intervista in tedesco a Rhonda Smith e Renato Neto.

Copio ed incollo le parti principali da prince.org (in italics), dove qualche anima generosa ha tradotto dall’alemanno in inglese.
We recorded this song rather fast for the Montreux Jazz Festival. The song gives an idea of what we’re going to do in the future. The new projects will be more open, more jazzy. It’s a kind of free form. It will be always different, it will be never the same.
Altri brani più jazzy in futuro. Se Prince dovesse scrivere e suonare con questa band ci sarà da divertirsi.
One thing is certain already now. The only performance of the American in Europe this year will also be the culmination at the end of this year’s jazz festival.
Sembra una conferma che la notte di Montreux è stato l’unico show (europeo?) di Prince. Mentre, le notizie su 3 serate a l’Olympia di Parigi continuano a rimbalzare in rete.
blog

Montreux 2009

9_57Ecco i brani suonati a Montreux
Primo show (http://www.megaupload.com/?d=83W48MSD)
When Eye Lay My Hands On U
Little Red Corvette
Somewhere Here On Earth
When The Lights Go Down
Willing And Able
I Love U But I Don’t Trust U Anymore
She Spoke 2 Me
Love Like Jazz
All This Love

+

Empty Room
Elixer
In A Large Room With No Light
+
InsatiableScandalous
The Beautiful Ones
Nothing Compares 2 U
When Eye Lay My Hands On UStratus & All Shook Up
Peach
Spanish Castle Magic (Jimi Hendrix)
When You Were Mine
Little Red Corvette
Somewhere Here On Earth
She Spoke 2 Me
I Love U But I Don’t Trust U Anymore
Love Like Jazz
All The Critics Love U In Montreux – Housequake (chants) –
Black Sweat (chants)

+

In A Large Room With No Light
Purple Rain

Rassegna stampa italofona:

Il resto della carta stampata su internet è silenziosa: non ci sono Luzzati Feiez, o Assanti, Castaldi. Tutto ciò è molto triste.

Rassegna stampa anglofona

blog

Per sempre a Montreux

Qui un intervista a Claude Nobs che racconta il suo weekend con Prince (un uomo sempre solo, sempre con l’iPod sulle orecchie. Tra il primo ed il secondo concerto si è rivisto la prima esibizione. Forse ci sarà il Dvd, ma l’editore vorrebbe pubblicare un dvd di grandi successi, mentre per me la forza di un’artista è di proporre uno show originale. Prince è poi partito, direzione Lisbona, mentre il suo agente è andato a New York. Gli ho proposto di venire tutti gli anni Montreux).
Sì, a svernare…